sunshineguides.eu

Le guide turistiche perderanno il lavoro?

No, saranno comunque utili perché ci sono sicuramente dei luoghi che l'industria turistica non inserisce nel proprio programma, solo la guida può trovarli.

Turismo in uberizzazione

Dovete sapere che in Francia 90 milioni di persone lavorano nel turismo e la maggior parte sono guide turistiche. Tuttavia, il numero è diminuito notevolmente dopo la democratizzazione del turismo online. Le guide turistiche sono state formate in questo campo e ci sono anche persone che sono diventate guide turistiche. Questa persona funge da guida in un museo o in un parco riservato. E con l'arrivo del tour online e di tutte le spiegazioni fornite sulla piattaforma, indagano sul loro lavoro. D'altra parte, la piattaforma viene calpestata da guide indipendenti che lavorano in clandestinità e i cui servizi sono più economici. È sulle piattaforme che promuovono queste guide clandestine che il turismo diventa un campo di battaglia. Le guide dovranno essere in possesso di una tessera di guida.

Quali sono le misure adottate dallo Stato?

La guida sprovvista di tessera sarà immediatamente espulsa dal responsabile del museo. Non si può negare l'arrivo delle applicazioni online. L'aspetto entusiasmante è che ora le guide turistiche online sono dotate di informazioni. Il bello è che queste informazioni online sono così precise e ben strutturate che non è necessario avere una guida di persona per conoscere le storie di un museo. È anche possibile trovare spiegazioni su un dipinto o su un affresco, in qualsiasi lingua e su qualsiasi rete telefonica. Queste applicazioni possono essere utilizzate anche come guida turistica per sapere dove stiamo andando, cosa stiamo facendo, dove vivere, dove mangiare, dove mettere i bambini per una migliore assistenza, o i nostri animali domestici, ecc.

Le prenotazioni dei soggiorni e i pagamenti sono già online, quindi sì, queste guide dovranno trovare un buon modo per tornare a fare turismo.